Friday, 22 April 2016

Adventure seed: Dangerous Lessons

This is a science fiction or cyberpunk adventure seed inspired by my Traveller Skills Training house rule. This adventure can however be effortlessly used in different systems or settings.

The format I used here is typical for Traveller Patrons, people who give quests to the player characters in exchange of benefits, usually money or equipment.
After the adventure introduction there are six possible directions in which the adventure could possibly go. You would typically either choose one or roll 1d6.

The Training software I refer to can be replaced with any software used in Wafer Jacks or neural interfaces.

**
Joseph Kartad, CEO of LearnTech
Required: Investigate, Computers, Deception, Admin (optional), Intrusion software (recommended)
Reward: Cr. 15.000 and Training software

art by Achimstyle
The government of Hala Eudonia have recently bought from LearnTech, a company focused in Training software, its specialized proprietary software in order to give low budget training lessons to its agents.
However, this software has a dangerous bug: when it is used with a Wafer Jack, that is, exactly how the government would have used it, the microprocessor overloads until it burns down causing serious harm to the user's brain.
A first investigation revealed the bug seem to have been coded on purpose in the software and now the LearnTech and the government want to know who did it and the reasons behind it.

Joseph Kartad, CEO of LearnTech, gets privately in touch with the characters searching for help in the investigations, taking great care to clarify that he is interested in resolving the problem internally without the government knowledge or interference and avoiding a potential scandal.
The characters will be disguised as new LearnTech employees in order to freely investigate inside or outside the company building, to socialize with the employees and to be able to investigate in the computers and in the software code.


Discretion is essential: no one must suspect anything about the internal inquiry, and most of all every discovery will have to be communicated directly to Kartad, and no one else.

The characters should expect to deal with government detectives, who must never know about their inquiries.
Of course, the characters have been hired to solve the crime before the government do, otherwise there will be no reward.

1 The bug has been inserted by a LearnTech developer who came to know the possibility of his firing. His plan was to fake the discovery and resolution of the dangerous bug, in order assure his job position.
2 There is no bug: it is a put-on from the government in order to be able to freely investigate on LearnTech activities. The government thinks LearnTech is a façade for an illegal espionage software developing activity, and through this sham it wants to investigate the company deeper than it is possible otherwise.
3 The bug has been inserted by a rival company hoping to bankrupt LearnTech or at least to drop its reputation, to undertake the next contract from the government. The person who actually inserted the bug is a LearnTech manager who started working for the rival company with the promise of large sums of money.
4 Joseph Kartad inserted the bug himself, trying to blame a rival company by planting false clues in order to obtain the monopoly in the market.
5 The bug was inserted by the Vice-CEO hoping in Kartad's resignation: he should have been CEO instead of Kartad, and it is well time he takes what he rightfully deserves!
6 Kartad's wife is actually behind this: she discovered that his husband has a lover, and now she wants revenge on him.
She hired a hacker to infiltrate LearnTech systems to insert the bug in the software, and the very bug's name is none other that Kartad's lover's!

Tuesday, 5 April 2016

Riepilogo sessione: La Caverna della Sventura dei Bambini dalla Testa di Cristallo

Venerdì scorso ho fatto il Master in una sessione di Lamentations of the Flame Princess con il mio gruppo di one-shot di Genova sul facciabuco, chiamato Non-euclidean Dice - Giocatori per Caos.

L'irriverente e molto particolare avventura giocata è La Caverna della Sventura dei Bambini dalla Testa di Cristallo, in originale per gli anglofoni The Doom-Cave of the Crystal-Headed Children (disponibile gratuitamente qui)!

Questo è un veloce sunto con relativamente pochi SPOILER delle situazioni avvenute durante la sessione, andata bene e con un numero sufficiente di morti e stranezze, ed una mini recensione dell'avventura e della sessione stessa.

**
Europa, inizi del 1600

Sulla strada tra due grandi città c'è un piccolo e tranquillo villaggio di non più di mille anime. Questo villaggio ha un problema. Due settimane fa le donne del villaggio hanno iniziato ad impazzire. Volevano tutte sapere dove fosse il loro Andrew...ma nessuno sa chi fosse questo Andrew.

Abitano un centinaio di donne nel villaggio e raccontano tutte la stessa storia. Ognuna di esse dice che esattamente quattro anni fa hadato alla luce un bambino. Un bambino normalissimo, biondo e dagli occhi azzurri, di nome Andrew.

Il giorno del suo quarto compleanno, Andrew è scomparso. Il peggio è che si ricorda che questo bambino fosse mai esistito.

E quando un centinaio di donne di ogni stato sociale, dai 14 ai 48 anni, dice che ognuna di esse ha dato alla luce lo stesso giorno un bambino dallo stesso aspetto, tutti con lo stesso nome, la gente pensa che stia succedendo qualcosa di strano...

Ecco, proprio mentre i protagonisti si stanno grattando la testa cercando di capire cosa sta succedendo, arriva un'indizio! Un bambino come quelli descritti viene visto sulle colline ad est. Ovviamente gli investigatori si dirigono prontamente nella direzione indicata...

E dopo questo antefatto, cosa hanno affrontato i nostri impavidi eroi durante la ricerca della verità?

Questa non è solo che una minima parte di quello che avrebbero potuto incontrare!
Tra le varie cose:
  • Un invitante ingresso coperto di feci e urina di decine di bambini tutti identici alla descrizione di Andrew (ma con un cristallo che gli sbuca dalla testa);
  • un pazzo convinto di essere il padre di tutti questi bambini e che vuole usarli per conquistare il mondo (mwahahahahah)!;
  • dei misteriosi bottoni colorati che hanno aumentato la costituzione ad una, ingrandito tutte le monete d'argento a tutti e fatto ammalare di cancro uno di loro;
  • una strana nube di gas che ha mutato terribilmente il corpo di uno dei marmocchi (buttato in mezzo alla nube dai nostri stessi eroi!);
  • dei corridoi senza alcun senso logico o fisico... con altri bottoni;
  • dei cristalli di varie forme, colori e dimensioni, tutti dallo scopo misterioso, probabilmente mortale;
  • infine quattro di quei famosi bambini, ma in versione mutante cannibale (più mutante dei cristalli che spuntano del cranio? sì) ai quali gli impavidi avventurieri sono a malapena sfuggiti.
Il tutto per un totale di nessun guadagno in termini di danaro sonante (ma qualche provvista) un personaggio divorato vivo dai bambini mutanti durante la fuga ed uno morto di tumore pochi mesi dopo.
E qualche punto esperienza.
Nessuno ha detto sarebbe stato facile, comunque.
 
Volete entrare?
**
Mi sono divertito, e a quanto pare anche i miei giocatori!
L'avventura è fantastica, fuori di testa, mortale assai ma in certi casi -se si è fortunati- molto generosa: 18 punti di Costituzione gratis? Argento che aumenta di volume? Invasione aliena che potrebbe distruggere la Terra? Ah no aspe...

Ho trovato un po' pesantuccia la mappatura del dungeon, che però è volutamente complicato e parte integrante dell'avventura infatti questa è giustificata nel contesto.
Se non ci sono problemi di tempo va più che bene in quanto si riesce a confondere i giocatori alla grande, in una one-shot invece rallenta troppo. Dovrei trovare un altro sistema, come per esempio il "point crawl".

La longevità dell'avventura è molta, devo dire: 3/4 del manuale sono tabelle casuali con una miriade di effetti diversi e fottutamente brillanti oltre che alcuni dalla capacità di cambiare un'intera campagna (o il mondo di gioco! o distruggerlo proprio!).
Forse non è adatta ad una vera e propria campagna proprio per questo. Oppure sì, trattandosi di Lamentations of the Flame Princess.

Mi sarei aspettato che i giocatori tocchignassero di più in giro, ma penso non sia andata così sempre a causa del tempo impiegato per la mappatura. Di sicuro ci sarebbero stati meno sopravvissuti!

Ed infine, Ah! (sospiro) dovrei fare più spesso il giocatore. Semplicemente non sono abituato a farlo e quindi in qualsiasi pausa morta o momento di silenzio per quanto brevi mi dà l'impressione di non far divertire abbastanza gli altri, o peggio di annoiarli.
Probabilmente ho questa sensazione perché in quanto Master non sto mai fermo o zitto o senza l'attenzione puntata su di me, quando invece probabilmente per i giocatori le cose sono diverse e ci sono più abituati...

E non sono proprio abituato alle avventure scritte che non siano più lunghe di una pagina e/o fatte da me (quasi sempre), infatti mi sono trovato spesso a sfogliare il modulo e leggere velocemente i dettagli della stanza o dell'incontro... ma non vedo per ora altri modi se non ricordare i dettagli a memoria. Vedremo in futuro...

Questo è il mio "pensiero incompleto" di oggi riguardo alla sessione e all'avventura.

Per finire ringrazio molto Matteo, Beatrice, Francesco e Davide per aver partecipato e per la bella serata che abbiamo passato.
Probabilmente questa sessione la riproporrò in futuro su Non-euclidean Dice, come dicevo infatti la longevità è molta, probabilmente anche per chi ci ha già giocato, visto la mole di risultati casuali così diversi.

Se siete di Genova, o siete di passaggio, fate un salto al nostro gruppo, potreste essere i prossimi a giocarci!

Una nota finale:
Giocate a Lamentations of the Flame Princess! È bello, è divertente, è violento e ti fa uccidere bambini! (dalla testa di cristallo, eh! Sono solo mostri! Vero..?)

Alla prossima!